Logo
Stampa questa pagina

#MAMME PER LA PELLE - La lavatrice del cuore

L’Associazione culturale “MAMME PER LA PELLE”, fondata da Gabriella Nobile, organizza una grande serata per confrontarsi sui temi importanti del razzismo, delle discriminazioni e delle intolleranze verso chi ha la pelle di un diverso colore, al Teatro Franco Parenti, in Via Pier Lombardo 14, venerdì 6 settembre alle ore 21.00.

La serata inizierà con il monologo LA LAVATRICE DEL CUORE – Lettere di genitori e figli adottivi - interpretato da Maria Amelia Monti e scritto da Edoardo Erba, con l’accompagnamento musicale di Federico Odling.

Lo spettacolo teatrale, che vede il patrocinio del Comune di Milano, racconta l’adozione attraverso le testimonianze di chi l’ha vissuta direttamente o indirettamente, in un’alternanza tra prosa e lettura di grande intensità, in cui non mancheranno momenti ironici.

La serata, che proseguirà con un confronto tra personaggi famosi del mondo dello spettacolo e della cultura, sarà un appuntamento importante per ridere e piangere insieme a Maria Amelia Monti, e per pensare e riflettere su argomenti estremamente attuali come il razzismo, l’accoglienza, il rispetto dell’altro.

L’Associazione “Mamme per la Pelle”, è stata fondata nel 2018 da Gabriella Nobile, mamma adottiva di due bambini arrivati dall’Africa, con l’impegno di sostenere, sia psicologicamente che legalmente, mamme di figli di etnia diversa che rischiano di subire discriminazioni per le loro origini, e soprattutto di innalzare e custodire il patrimonio culturale di una società multietnica.

Per prenotare i biglietti scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I proventi serviranno per finanziare progetti rivolti alle scuole nel 2020 dedicati all’inclusione e contro ogni forma di discriminazione.

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

Seguite No#News Magazine sui social!

   

(c) 2015-2016 KITABU Media - Contatti: redazione@no-news.co