Log in

#A Bronx Tale: una racconto di lealtà e famiglia

A BRONX TALE

tratto da A Bronx Tale di Chazz Palminteri
 
regia: Claudio Insegno
adattamento: Mario Finulli
coreografo: Luca Peluso
scene: Roberto Comotti, Andrea Comotti
costumi: Lella Diaz
con Marco Stabile, Daniela Pobega, Andrea Carli, Roberto Rossetti, Valentina Gullace, Mario Donato Vinci, Giulio Pangi, Umberto Noto, Claudio Zanelli, Michel Orlando, Michele Savoia, Giacomo Marcheschi, Francesco Marino, Alfredo Simeone, Beppe Savino, Claudia Campolongo, David Marzi, Pierluigi Lima, Francesca Piersante, Mitsio Paladino Florio, Martina Lunghi, Rosy Messina, Simone De Rose
direzione musicale: Cludia Campolongo
luci: Alin Pop
suono: Donato Pepe
Giudizio complessivo:
Impegno:


Prosegue il cartellone dei musical al Teatro Nuovo di Milano che questa volta porta in scena A Bronx Tale, versione musicale dell'omonima pièce teatrale di Chazz Palminteri  (nella quale interpretava ben 35 personaggi).

 

Rappresentata a Los Angeles, riscosse un tale successo che nel 1993 ne venne tratto il famoso film Bronx, con Robert De Niro che curò insieme a Jerry Zaks anche la versione musicale che debuttò a Broadway nel 2007 con le musiche di Alan Menken, i testi di Glenn Slater e le coreograe di Sergio Trujillo.

Un musical che porta il pubblico sulla scala d'ingresso del Bronx degli anni '60, dove un giovane uomo è imprigionato tra il padre che ama e il boss che gli piacerebbe essere.

Ci troviamo nel Bronx ed il gangster Sonny è il mentore di un ragazzino italiano di nome Calogero. Quando il giovane assiste ad una sparatoria, inizia il rapporto duraturo tra lui e Sonny, ma suo padre Lorenzo disapprova questo legame.






Calogero cresce sotto l'ala di entrambi gli uomini, diviso tra l'onestà paterna e l'ammirazione per Sonny. Gli amici di Calogero nel corso degli anni vengono coinvolti in furti, sparatorie e lotte a sfondo razzista. Quando il giovane si innamora di una ragazza afro-americana, le cose si complicano: la sua maturità è segnata dalla tragedia, ma Calogero si rende conto di quanti volti abbia l'amore.

Ancora una volta Claudio Insegno e il suo team tecnico ed artistico è capace di creare uno spettacolo che mantiene sempre alta l'attenzione del pubblico con 23 performer che danno vita a uno spettacolo pieno di numeri dance ad alta energia e di canzoni originali di doo-wop.

In scena solo fino al 19 maggio.

ACQUISTA SUBITO IL BIGLIETTO

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!