Log in

#Romeo e Giulietta, un amore disperato

ROMEO E GIULIETTA. AMA E CAMBIA IL MONDO

tratto da Rome e Giulietta di William Shakespeare
 
musiche e libretto: Gérard Presgurvic
versione italiana: Vincenzo Incenzo
prodotto da: David e Clemente Zard
regia: Giuliano Peparini
coreografo: Giuliano Peparini
con Davide Merlini (Romeo), Giulia Luzi (Giulietta), Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), Riccardo Maccaferri (Benvolio), Gianluca Merolli (Tebaldo), Leonardo Di Minno (Principe Escalus), Barbara Cola (Lady Capuleti), Roberta Faccani (Lady Montecchi), Graziano Galàtone (Conte Capuleti), Silvia Querci (Nutrice), Emiliano Geppetti (Frate Lorenzo)
Giudizio complessivo:
Impegno:

Debutta il giorno di San Valentino e prende avvio dal Teatro Ciak (dove rimarrà in scena fino al 3 marzo), il tour del musical “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo".

Questo spettacolo ha esordito all’Arena di Verona nel 2013 con grande successo di pubblico nazionale ed internazionale ed è stato insignito di ben 4 oscar del musical: miglior spettacolo, miglior coreografia, migliori costumi e il premio web. Torna in gran spolvero sulle scene italiane con 20 performer tra ballerini e acrobati, 23 cambi di scena e ben 270 costumi.

La storia di Romeo e Giulietta e del loro amore sofferto è nota a tutti e sul palco è ben rappresentata dai duetti intonati dai giovani artisti, che forse sono i momenti più intensi dell’intera rappresentazione.

L’elemento dominante è tuttavia l’odio atavico fra le casate di Montecchi e Capuleti, il cui motivo probabilmente è andato dimenticato, ma che continua a rodere gli animi, in una spirale che si autoalimenta, mietendo vittime tra i membri di entrambe le famiglie e portando caos nella città di Verona.

Forte appare quindi la componente emotiva che incombe dalla rappresentazione: rabbia, dolore e disperazione sono i sentimenti che predominano, lasciando poco spazio all’amore ingenuo e autentico dei due giovani protagonisti.


 

Musical della durata di quasi tre ore che, tra alti e bassi, talvolta perde l’attenzione della sala. Scenografie e costumi molto ben curati. Un plauso alle coreografie ballate praticamente all’unisono dagli artisti in scena ed alla preformance di Merlini (Romeo), Luzi (Giulietta) e Ferrarini (Mercuzio).

ACQUISTA SUBITO IL BIGLIETTO

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

Lascia un commento