Log in

#Una pesante eredità. Chi sostituirà Buffon in nazionale?

Con il possibile addio al calcio di Buffon tutti gli italiani si saranno ormai chiesti chi sarà il suo erede in nazionale.

Sfortunatamente negli ultimi anni l’unica squadra che ha subito pochi gol e che soprattutto aveva un portiere italiano, è stata proprio la Juventus. Già a seguito della mancata qualificazione dell’Italia ai mondiali 2018, si è aperta una polemica sul fatto che in Italia non c’è stato, almeno fino ad oggi, un ricambio generazionale che ha permesso ai nuovi talenti italiani di emergere nel migliore dei modi. Molte squadre, infatti, preferiscono fare i loro acquisti all’estero. Complice anche l’abbattimento delle barriere tra i paesi europei, risulta molto facile poter far giocare in squadra calciatori provenienti dai paesi più disparati dell’Unione Europea.

Per capire meglio la situazione circa il successore di Buffon in nazionale, bisogna capire chi sono i possibili candidati che meglio si sono distinti tra i pali nelle ultime stagioni.

Non può che non essere menzionato Gianluigi Donnarumma. Alto 196 centimetri, classe 1999, nato a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli. Nonostante la sua giovane età, ha già conquistato la Supercoppa Italiana nel 2016 e, con i ragazzi dell’Under 21, vanta un terzo posto negli Europei giocati in Polonia l’anno scorso. Seppur sia stato autore di alcune papere clamorose, in prospettiva sembrerebbe essere molto forte. Purtroppo si è “macchiato” di due brutte storie che lo hanno in parte danneggiato: la prima è quella riguardante il divorzio con il Milan che doveva consumarsi in estate scorsa. Fortunatamente lo strappo fu ricucito ma non si sa fino a quando il rapporto possa durare e si presume che quest’estate andrà via. Magari proprio alla Juventus? Chi lo sa. La seconda vicenda che lo riguarda è quella del mancato esame di stato a cui non si è presentato, facendo uscire allo scoperto anche la ministra Fedeli che lo ha più volte esortato a sostenere l’esame.

Gli altri possibili eredi sono Scuffet, Meret, Cragno e Perin.

I primi tre non hanno avuto nessun modo di mettersi in mostra quest’anno; Mattia Perin, invece, sembrerebbe essere uno dei candidati all’eredità di Buffon. Non è ancora chiaro il suo futuro in quanto i tempi sono ancora poco maturi per dirlo, ma sembrerebbe che lo stesso Perin potrebbe essere portiere della Juventus l’anno prossimo. Andiamo a conoscerlo meglio: il portiere che milita attualmente nel Genoa è originario di Latina ed è nato nel 1992. Nel 2012 ha l’opportunità di far vedere le sue qualità giocando nel Pescara nella massima serie. Purtroppo sappiamo tutti come andò a finire: il Pescara retrocedette in Serie B e l’anno successivo il portiere passò al Genoa. Nel suo palmares vanta un bronzo agli Europei Under 17 svoltisi in Germania nel 2009. In ambito nazionale, invece, ha vinto un campionato Primavera nell’anno 2009/2010 ed una Supercoppa italiana Primavera nel 2010. È inoltre stato nominato miglior portiere della Serie B nella stagione 2011/2012.

Comunque sia, calcisticamente parlando, in Italia non esiste nessun portiere paragonabile a Buffon. Per il momento bisogna sperare in una maggiore attività di scouting da parte delle squadre italiane per tornare ad essere nuovamente competitivi sulla scena internazionale.

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

 

Video

Lascia un commento