Log in
Juri Signorini

Juri Signorini

Viaggiatore iperattivo, tenta di sempre di confondersi con la popolazione indigena.

Amante della lettura, legge un pò di tutto. Dai cupi autori russi, passando per i libertini francesi, attraverso i pessimisti tedeschi, per arrivare ai sofferenti per amore, inglesi. Tra gli scrittori moderni tra i preferiti spiccano Roddy Doyle, Nick Hornby e Francesco Muzzopappa.

Melomane vecchio stampo: è chiamato il fondamentalista del Loggione. Ama il dramma verdiano così come le atmosfere oniriche di Wagner.

L'opera preferita tuttavia è la Tosca, la quale si narra, ma non vi sono prove certe, lo abbia commosso fino alle lacrime..

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Social Profiles

#Happy hour a tutta birra

Il locale di cui vogliamo parlarvi oggi è Impronta Birraia, aperto tutti i giorni dove pasteggiare con birre artigianali di elevata qualità.

#Il teatro come strumento di evasione

Gli interpreti di questo spettacolo sono infatti per buona parte detenuti di alta sicurezza del Carcere di Opera, alle porte di Milano. Scritto e diretto da Isabella Biffi, in arte Isabeau, cantautrice e regista che da quasi dieci anni porta avanti il "Laboratorio del Musical", un progetto di volontariato che vede nella musica e nel teatro i mezzi di rieducazione e "rivoluzione umana". Musicato da autori eccellenti come quali Gino De Stefani, Fabio Perversi e Osvaldo Pizzoli.

  • Pubblicato in #teatro
Sottoscrivi questo feed RSS