Log in

#Estate e salumi: ecco i 4 consigli per gustarli al meglio

Lo “chef architetto” Federico Quaglia, in collaborazione con Citterio, svela quattro semplici consigli per poter gustare al meglio i salumi anche durante i mesi più caldi dell’anno.

Freschi da frigorifero, non richiedono alcun tipo di cottura, veloci da servire, sono inoltre ricchi di nutrienti e si possono combinare con svariati alimenti. I salumi sono così il pasto ideale nelle torride giornate estive.

Creare nuovi piatti, seguendo il naturale cambio delle stagioni, è molto più semplice di quello che sembra - commenta lo chef Quaglia - perché esistono legami che fanno da filo conduttore tra differenti ingredienti. Ad esempio il colore dipende da principi e caratteristiche organolettiche precise che influenzano anche il sapore. Di conseguenza può capitare che verdure o frutti con lo stesso colore presentino similitudini anche nel gusto. Ecco che, invece di servire il solito prosciutto e melone, si può pensare di proporre il salume con la papaya, il mango, le pesche oppure le albicocche.

Federico Quaglia che da tempo lavora con Citterio, è laureato in architettura e si avvicina al mondo della ristorazione dapprima iscrivendosi a un corso di sommelier. In seguito, intraprende un’importante esperienza presso la “Locanda S. Lorenzo” e sotto la guida dello chef stellato Renzo dal Farra, inizia il suo percorso come cuoco. Grazie alla conoscenza maturata nel corso degli anni, propone delle linee guida per rendere i propri piatti esteticamente belli ma, soprattutto, gustosi e innovativi.

Ecco i suoi segreti:

1. Salse leggere dal tocco dolce

Per diminuire la sapidità dei salumi un ottimo condimento sono alcune salse leggere, come la vinaigrette e citronette, insaporite da un cucchiaio di miele. Questo permette di ‘addolcire’ il piatto senza eliminare del tutto il sale, che nel periodo estivo aiuta a reintegrare i liquidi persi.

2. Semi e frutta secca la combo vincente

Abbinare ai salumi semi e frutta secca aggiunge non solo sapore e croccantezza al nostro piatto, ma anche importanti nutrienti. I semi infatti arricchiscono il cibo di proteine, acidi essenziali e fibre. La frutta secca è ricca di vitamine, calcio e minerali.

3. Frutta e verdura colorata oltre le solite accoppiate

L’estate è la stagione più ricca di frutta e verdura, che si abbinano in un gioco di sapori e colori ai salumi. Classiche accoppiate come prosciutto e melone si possono riproporre sperimentando abbinamenti nuovi.

4. Oltre i classici della cucina internazionale: l’Italia

Alcuni piatti stranieri, come la ceasar salad e il kebab, sono diventati dei classici anche nel nostro Paese perché il loro gusto è stato perfezionato e accettato dal palato comune. L’estate può esser un buon momento per rivisitarli utilizzando i salumi tipici della tradizione italiana.

Vediamo allora qualche fresca ricetta per le nostre tavole estive!

INVOLTINI di BRESAOLA, INSALATA DI BARBABIETOLE E QUINOA, FONDUTA DI CAPRINO

Ingredienti:

- 70g di Tagliofresco Bresaola della Valtellina IGP Citterio

- 1 barbabietola

- 30g di Quinoa

- 1 Cipolla bianca

- 1 cucchiaio di rafano sott’aceto

- 2 cucchiai di cetriolini sott’aceto

- Sale, pepe

Per la fonduta:

- 40g di caprino

- 20g di parmigiano

- 60 ml di panna

Per decorare

- Foglie di acetosa rossa

Tempo di preparazione: 30 minuti

Difficoltà: Facile

Preparazione:

Antipasto dai gusti decisi ma dalle tinte tenui da servire leggermente tiepido.

Tagliare la barbabietola a cubetti.

Rosolare la cipolla tagliata fine, aggiungere la Quinoa e la barbabietola e cuocere in acqua aggiustando di sale e pepe.

Lasciare raffreddare e aggiungere i cetriolini a cubetti e il rafano sott’aceto.

Preparare la fonduta lasciando sciogliere i formaggi nella panna, se necessario frullare e setacciare.

Farcire le fette di Bresaola con la Quinoa.

Disporre alla base del piatto la fonduta di formaggio ed adagiarvi i rotolini.

Decorare con foglie di acetosa rossa.

INSALATA ESTIVA DI PROSCIUTTO CRUDO

Ingredienti:

- 70 gr di Perfette Prosciutto Crudo Citterio

- ¼ di cavolo viola

- ½ pesca noce gialla

- ½ cetriolo

- 2 pomodori verdi camone

Per la vinaigrette:

- Olio EVO

- Sale, pepe

- Aceto balsamico bianco

- Miele

- Succo di ananas

Per decorare:

- Aneto

- Erba cipollina

Tempo di preparazione: 20 minuti

Difficoltà: facile

Preparazione:

Insalata estiva da servire fredda che combina elementi agrodolci con note fruttate.

Tagliare i cetrioli, i pomodori e il cavolo cappuccio. Ed infine la pesca a fette molto sottili.

Preparare la vinaigrette mescolando vigorosamente gli ingredienti e marinarci le verdure almeno 30 minuti prima di servire.

Impiattare gli ingredienti lasciando le fette di prosciutto morbide e vaporose e decorare con aneto ed erba cipollina.

INSALATA DI TACCHINO

Ingredienti:

- 80 gr di Tagliofresco Petto di tacchino

- 2 champignon

- 2 asparagi verdi

- 40g Spinaci novelli

- 4 uova di quaglia

- Timo e burro

- Crostini croccanti di focaccia

Per la salsa Caesar:

- 1 cucchiaio di mayonese

- 1 cucchiaio di yogurt naturale

- 2 cetriolini

- 1 cucchiaino di capperi sott’aceto

- 15g di parmigiano grattugiato

- 2 acciughe sott’olio

- Olio EVO

- Succo di limone

Tempo di preparazione: 30 minuti

Difficoltà: facile

Preparazione:

Questa ricetta è una rivisitazione della celebre Caesar Salad.

Tritare a coltello grossolanamente le acciughe, i capperi e i cetriolini, mescolarli a mayonese, succo di limone, parmigiano e yogurt.

Aggiustare di gusto e se necessario aggiungere olio o un filo d’acqua per renderla più liscia.

Bollire gli asparagi e rosolarli nel burro e timo.

Affettare a mandolina i funghi.

Friggere ad occhio di bue le uova di quaglia.

Condire le foglie di spinacino con la salsa caesar e impiattare con tutti gli altri elementi.

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

Seguite No#News Magazine sui social!