Log in

#Milano Golosa 2017: il ritorno al sapore autentico

“Per il sesto compleanno di Milano Golosa abbiamo voluto rendere omaggio a due grandi amori italiani: le trattorie e il panino. Sono da sempre innamorato di quella che io considero una cucina concreta e vera, quella dei luoghi conviviali e delle ricette semplici, ma fatte bene. Che sia un piatto o un panino, io tifo sempre e comunque per i prodotti locali che inneggiano alla materia prima e al territorio”.

La sesta edizione della manifestazione gastronomica creata da Davide Paolini è in programma dal 14 al 16 ottobre a Palazzo del Ghiaccio (Via G. Piranesi 14, Milano). Tema di questa edizione è la cucina concreta, una dedica ad una cucina sobria e popolare come il panino italiano o un piatto in trattoria.

Milano Golosa è prima di tutto il racconto dei più di 200 espositori artigiani presenti per proporre un tour enogastronomico della penisola alla ricerca di materie prime di qualità. Cibovagando tra i corridoi di Milano Golosa sarà possibile conoscere e acquistare tanti prodotti artigianali: dai salumi di maiali “tranquilli” ed extrapesanti di Bettella alla coppa piacentina del salumificio La Rocca; dal Jamón Ibérico Pata Negra 100% Bellota de La Fenice ai culatelli di Antica Corte Pallavicina; dalla mortadella Artigianquality al capocollo Santoro, dai formaggi firmati Val d’Aveto ai filetti di tonno Colimena, alla birra Follina e del Birrificio Italiano; dai fichi imbottiti e ricoperti di cioccolato delle Premiata Ditta Colavolpe alle confetture e al cioccolato Stringhetto; dai lievitati di Infermentum ai panettoni siciliani di Bonfissuto; dalla Martarè di Villa Marta ai gelati Giavazzi; dalle focacce della pasticceria Tabiano agli intramontabili Krumiri Rossi. Tra le novità in esposizione da Capannoli, nel cuore della Toscana, c'è l’Azienda Arcenni che si dedica all’elicicoltura. A Milano Golosa porteranno le chiocciole trasformate e declinate in diversi modi: chiocciole al naturale al ragù, patè di chiocciole, chiocciole al tartufo e chiocciole ai porri. Da Fermo arriva invece il Salumificio Mezzaluna che presenta il ciauscolo, patrimonio gastronomico collegato all’identità culinaria dei Monti Sibillini, tra Marche e Umbria.  Quest’anno presente anche la comunità di San Patrignano che, oltre a essere un progetto di recupero e di ragazzi, è una realtà produttiva a filiera corta che trasforma materie prime di qualità in  formaggi, insaccati e lievitati. Il mandorlato di Modigliana, riconosciuto dal 2010 come prodotto agroalimentare tradizionale dell’Emilia Romagna, sarà quest’anno per la prima volta a Milano Golosa con l’Azienda Modigliantica di Modigliana (FC). A Milano Golosa presente anche nelle versioni classico, amarena, pera, caffè. Altra ricetta antica è infine quella del Dolcelatte recuperata da Officine Dolcelatte di Luserna (TN). Una crema di latte di montagna, proveniente dalle malghe trentine, ideale come dolce su pane, panettone e fette biscottate, ma anche abbinata ai formaggi o da sola con un vino da meditazione. Prima volta a Milano Golosa anche per il pasticcere Angelo Grippa di Eboli (SA) e per i suoi lievitati ai profumi e ai sapori della Piana del Sele. Lardo e carne di suino, sale dolce di Cervia, erbe aromatiche sono invece gli ingredienti della ventricina dell’Azienda Fracassa di Sant'Egidio alla Vibrata (TE). Un salume che ben si abbina con il Nero di Troia e i taralli di Terrasolata di Trani (BT) o con l’Aglianico del Vulture di Cantina di Venosa (PZ), novità vinicole della manifestazione.

Il panino

Milano Golosa quest'anno per la prima volta ospita PaniniAmo, una nuova area dedicata al panino nata con la collaborazione della Fondazione Accademia del Panino Italiano e in partnership con Petra - Molino Quaglia, Fondazione Birra Moretti e Berkel come partner tecnico. In programma cinque laboratori dedicati al panino, una lezione con le farine Molino Quaglia e  la presentazione delle specialità delle migliori paninoteche d’Italia. A PaniniAmo saranno presenti dieci importanti paninoteche d’Italia,  con le loro specialità in assaggio per i visitatori che le potranno acquistare e mangiare durante i tre giorni di fiera. Le paninoteche presenti sono: Amuse Bouche di Milano; la Paninoteca Alvolo di Pavia; Giusto Gusto di Piacenza; la Paninoteca Venditti Porchetta di Aquila; Peschef di Bari; Panini Durini di Milano; Da Gigione di Napoli, Panino Giusto, Il Cernacchino di Firenze, L'Antica Credenza di Matera. Tutti i panini presentati saranno abbinati alle birre della Fondazione Birra Moretti, mentre i salumi saranno tagliati con le affettatrici Berkel.

Tra i laboratori “Hai detto Panino?” con Giovanni Rota, chef che collabora con l’Accademia del Panino Italiano e La cucina italiana, parte dalle basi della costruzione di un panino, per esplorare il mondo del pane da utilizzare per valorizzare gli ingredienti che ne sono racchiusi tra due fette. Altro appuntamento è con “Panini Creativi, Vegetariani e Vegani: il Panino si apre a nuovi mondi”. Conduce Alessandro Frassica del locale INO e membro dell’Advisory Board dell’Accademia del Panino Italiano. Un corso per capire dove nasce l’idea di un panino, come si possono creare nuove tipologie, quali sono le frontiere che si aprono per il mondo vegetariano e vegano. Si parla quindi di “Come far sorridere un Panino” con Beatrice Prada, food stylist e collaboratrice de l’Accademia del Panino Italiano e de la Cucina italiana. “Ogni Panino ha una storia da raccontare” è invece l’appuntamento con Alberto Capatti, massimo intenditore della gastronomia italiana. Il suo incontro sarà dedicato alla storia del Panino: si partirà dalle basi storiche per arrivare ai panini, ai tramezzini e ai burger contemporanei. Infine con “Pane + ingredienti + pane: il design essenziale del Panino”con Paolo Barichella, fondatore del Food Design e  opinion leader di riferimento in questo settore, si farà un’esplorazione del mondo del food design, per capire i segreti che si nascondono dietro ogni singolo morso.

Sempre nell’area PaniniAmo anche Maremma Cheese Steak, una lezione di Molino Quaglia con Giuseppe Vesi di Pizza Gourmet (Napoli, Milano). Durante l’incontro verrà presentato un panino morbido da impasto diretto e farina Petra 1 biologica con Cheesesteack di carne di bovino Maremmano e Grana Padano Dop 24 mesi di stagionatura, servito con crema di Papaccella Riccia Napoletana con sale dolce di Cervia e olio Evo Terre dei Monaci Dop del Cilento.

La trattoria

Ogni giorno nella nuova area show cooking San Benedetto, i visitatori potranno assaggiare e conoscere i piatti della tradizione nelle ricette preparate e raccontate dagli osti delle Premiate Trattorie Italiane. Premiate Trattorie Italiane dal 2012 riunisce dieci trattorie storiche italiane legate tra loro dalla stessa idea di cucina legata all’ospitalità e alle cose buone. A Milano Golosa 2017 saranno presenti: Boivin di Levico Terme – TN (patron:Riccardo Bosco); Trattoria Visconti  di Ambivere – BG (patron: Daniele, Roberto e Fiorella Visconti); Antica Trattoria del Gallo di Gaggiano – MI (patron: Paolo Reina); Caffè La Crepa di Isola Dovarese – CR (patron: Franco, Fausto e Federico Malinverno); La Brinca di Ne’ – GE (patron: Sergio Circella); Da Amerigo 1934 di Savigno – BO (patron: Alberto Bettini); Antichi Sapori di Andria – BT (patron: Pietro Zito); La Locandiera di Bernalda – MT (patron: Francesco Russo); Hostaria Nangalarruni di Castelbuono – PA (patron: Giuseppe Carollo).

Durante i tre giorni di manifestazione le trattorie presenteranno una loro ricetta apprezzata e premiata da guide del settore e dai clienti. Sabato 14 ottobre alle 13 con i casoncelli della nonna Ida a cura dello Chef Fiorella Visconti della Trattoria Visconti; alle 14 si prosegue con la cassoeula di Chef Paolo Reina della Antica Trattoria del Gallo; infine alle 17 tocca allo strudel di mele di Boivin. Domenica 15 ottobre alle 14 si presenta la sagn ca’ m’ddic: lasagnetta con mollica e peperone crusco con La Locandiera; alle 16 il pancotto con cime di rapa e olive dolci di Pietro Zito di Antichi Sapori e alle 18 i marubini asciutti con ragù di verdure e fonduta di provolone DOP del Caffè La Crepa. Lunedì 16 ottobre, ultimo giorno della manifestazione alle 11 Da Amerigo 1934 presenta la zuppa imperiale in doppio brodo reale; alle 13 i funghi di bosco gratinati, con verdure di campo, ricotta fresca e caciocavallo affumicato dello Chef Giuseppe Carollo dell’Hostaria Nangalarruni; infine alle 15 gli gnocchetti di castagna al pesto di mortaio, prescinseua e verdure de La Brinca.

Il vino

Sei master class e un seminario, previsto per lunedì 16 ottobre alle 13 in Sala WineMi. Si intitola “B&B Bollicine e Biodinamica” e tema dell’incontro è l’interpretazione delle bollicine in biodinamica nei territori di Valdobbiadene, Franciacorta, Oltrepò Pavese. Per l’occasione saranno presenti tre cantine simbolo di questi luoghi: Cà del Vent per la Franciacorta; Cà dei Zago per Valdobbiadene; Fausto Andi per Oltrepò Pavese.

Le degustazioni sono organizzate in collaborazione con WineMi, la rete che raggruppa 5 enoteche storiche milanesi: Enoteca Eno Club, Cantine Isola, La Cantina di Franco, Enoteca Ronchi, Radrizzani Drogheria Enoteca. Ci sarà quindi l’occasione per assaggiare le espressioni più significative della viticoltura nazionale: un viaggio in Sicilia con Planeta; Col d’Orcia con una verticale del Rosso di Montalcino,; Cantina della Volta con i metodi classici applicati alle uve autoctone emiliane; un approfondimento sul Verdicchio con Villa Bucci; Les Cretes con i vini estremi della Val d'Aosta; infine una degustazione di rum con Zafra.

Il gelato

Lunedì 16 ottobre in programma la consegna del premio alle migliori 10 gelaterie italiane per gli utenti gastronauta.it. Quest'anno primo posto per la Gelateria La Scimmietta di Afragola (Napoli). Il risultato è frutto del concorso lanciato dal portale di Davide Paolini in collaborazione con l’azienda Giuso Spa che ha premiato la gelateria campana con le 5.505 preferenze dei lettori del Gastronauta. A seguire secondo posto con Il gelataio di Vicenza e terzo posto alla Gelateria Serafini di Lavis (Trento). Le altre posizioni sono nell’ordine: Il Cantagalli – Lamezia Terme, Di Rienzo – Isernia, Bar Mincuccio – Palagiano, Gelateria Gianni – Padova, Bar Gelateria Antico Borgo – Carcare, Gelateria Antiche Tentazioni  – Selvazzano Dentro, Bar Pasticceria Gelateria Boccaccio –  Villa San Giovanni. Un premio speciale sarà consegnato alla Gelateria Polo Nord di Casalbordino per la costanza e l’impegno che ha dimostrato, classificandosi undicesima e arrivando, per il secondo anno consecutivo, a un soffio dalla finale. In occasione della premiazione “Migliore Gelateria d’Italia 2017” sarà inoltre realizzato in diretta Italico, un nuovo gusto di gelato prodotto dai maestri gelatieri vincitori delle ultime tre edizioni di questo contest (Davide De Stefano della gelateria Cesare di Reggio Calabria, Guido Zandonà delle gelaterie Ciokkolatte di Padova e dintorni e Francesco Dioletta della gelateria Duomo de L’Aquila) con la collaborazione di Pasquale Monteleone de La Bottega del gelato di Pizzo Calabro e Gaetano Vincenzi della Gelateria Barbarossa di Villapiana Lido e con gli ingredienti d’eccellenza delle loro regioni. Un gelato dove i Fichi di Cosenza Dop affogati nel  Torcolato di Breganze Doc, fungono da topping di un gelato a base di Ricotta di Pecora abruzzese.

Sempre dedicato al gelato la nuova area Gelato Pop App, uno spazio in collaborazione con ifi, azienda di riferimento mondiale degli arredi, delle vetrine e banco frigo per locali, che raccoglie in un unico spazio i tre momenti fondamentali del gelato artigianale: produzione, conservazione e servizio al pubblico. Qui si parlerà di gelato nella ristorazione, in trattoria, all’aperitivo al bar, e ovviamente in gelateria, alternando show cooking sul gelato con chef e gelatieri. Tra gli attori principali di quest’area il maestro gelatiere Antonio Morgese, della storica gelateria milanese Rigoletto. Dal dessert all’aperitivo, presenterà in diretta i nuovi orari e scenari di quest’eccellenza gastronomica italiana. Sempre nell’area Gelato Live ifi, si terrà giornalmente l’appuntamento con Il gelato in trattoria, in collaborazione con le Premiate Trattorie Italiane. Gli Chef Franco Malinverno di Caffè La Crepa - Isola Dovarese (CR), il Maestro Gelatiere Davide D'Arpino Fusar Poli per la Trattoria Visconti - Ambivere (BG) e lo Chef Alberto Bettini della Trattoria Amerigo 1934 – Savigno (BO), trasformeranno in gelato gastronomico i piatti più significativi e identitari della loro tradizione.

Info: www.milanogolosa.it

ORARI AL PUBBLICO Sabato 14 ottobre: 12:00 – 20:30 | Domenica 15 ottobre: 10:00 – 20:30 | Lunedì 16 ottobre: 09:00 – 17:00 BIGLIETTI Adulti 10 euro | Bambini 6-12 anni 5 euro | Bambini minori 6 anni ingresso gratuito

GLI APPUNTAMENTI

Sabato 14 ottobre

ore 12.30 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
CASONCELLI DELLA NONNA IDA
Fiorella Visconti e Roberto Caccia, Trattoria Visconti di Ambivere (BG) - Premiate Trattorie Italiane
Un piatto tradizionale bergamasco a base di pasta fresca ripiena, nato dall’esigenza di recuperare gli avanzi delle carni suine e bovine. La Trattoria Visconti propone i casoncelli di famiglia, secondo la ricetta che nonna Ida ha tramandato alle generazioni successive: una sfoglia di pasta fresca ripiena di carne e condita con burro, salvia e pancetta.

Ore 13.00 SALA DEI SAPORI
PANORAMA DI MONTAGNA
Aldo Bianchi - Responsabile dell'analisi sensoriale del Consorzio Parmigiano Reggiano
l Parmigiano Reggiano è il più importante prodotto Dop ottenuto in montagna, con oltre 110 caseifici ubicati in quota e oltre 1.200 allevatori che, ogni giorno, contribuiscono a fortificare l’economia e a preservare l’unicità del territorio montano di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna. Degustazione guidata di 2 stagionature di Parmigiano Reggiano - Prodotto di Montagna.

Ore 13.15 GELATO LIVE IFI
IL GELATO IN TRATTORIA
Maestro Gelatiere Davide D'Arpino Fusar Poli, Trattoria Visconti Ambivere (Bg)
Gelato alla polenta dei Visconti di mais nostrano, varietà rossa dell'orto dei Visconti. Uno dei piatti tipici del territorio e della tradizione bergamasca viene qui raccontato e servito come gelato gastronomico, grazie al Maestro e agli Chef della storica Trattoria Visconti di Ambivere, tra le 10 Premiate Trattorie Italiane sfidate per portare il gelato al conviviale tavolo di una trattoria.

Ore 14.00 SALA DEI SAPORI
LA PASTA MADRE VIVA... ÈV-VIVA!?
Renato Bosco e il SignorLievito
Un incontro con Renato Bosco che mostrerà come creare, rinfrescare e mantenere la Pasta Madre Viva. Un dialogo con il pubblico per far sì che sia un momento ricco di suggerimenti e consigli pratici. Al termine Renato regalerà ai partecipanti la sua Pasta Madre Viva. All'incontro sono le benvenute le vostre PastaMadre, per un momento di analisi organolettica.

Ore 14.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
LA CASSOEULA
Paolo Reina, Antica Trattoria del Gallo di Gaggiano (MI) - Premiate Trattorie Italiane
Lombardia in cucina si traduce anche con Cassoeula. Una specialità, la càsoeûla, che sa di autunno, di pranzo della domenica, di tavolate conviviali e profuma di verze, di maiale e di aria nebbiosa della Pianura Padana. L’Antica Trattoria del Gallo presenta la càsoeûla nella sua versione tradizionale che ispira abbondanza e calore.

Ore 15.00 SALA WINEMI
FORZA 5: VIAGGIO NELLA SICILIA DI PLANETA IN 5 TAPPE (ETNA-MENFI-NOTO-VITTORIA-MILAZZO)
Santi Planeta. Una degustazione attraverso cinque territori dell’isola per approfondire la più antica tradizione enologica siciliana, alla scoperta di un patrimonio di varietà indigene e della biodiversità. Costo: €5,00

ore 15.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
PANETTONE CALDO MADE IN SICILY AI PROFUMI AUTUNNALI
Mario Fiasconaro
Mario Fiasconaro propone una ricetta con Panettone made in Sicily accompagnato da una ganache alle castagne e manna.

Ore 16.00 SALA DEI SAPORI
NORDISKA A SCANDINAVIAN JOURNEY - "INCONTRO CON I SAPORI" DI NORDISKA
Alexander Bolognesi di Nordiska
Percorso tra i sapori della tradizione nordeuropea. La degustazione comprenderà l'assaggio di tre salmoni, due tipologie di aringhe, pescate nei mari del nord, e varie salse, il tutto lavorato con metodi tradizionali.

Ore 16.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
MORA ARMONIA
David Marchiori, Osteria Plip di Mestre (VE), per Agugiaro & Figna Molini
Show cooking con degustazione di Mora, esclusiva farina integrale extravergine di Agugiaro & Figna. Il carattere gentile e intenso della farina si esalta nella soffice leggerezza del nuovo lievitato per tutti i giorni della Pasticceria Giotto e incontra il vigore della crema gianduja e dello zabajone al fernet.

Ore 17.00 SALA WINEMI
COL D’ORCIA: IL GRANDE ROSSO DI MONTALCINO
Giammichele Grieco, enologo dell'azienda Col d’Orcia
Col d’Orcia presenta una verticale del Rosso di Montalcino per dimostrare l’ottima evoluzione che questo grande vino possiede. Costo: €5,00

ore 17.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
STRUDEL DI MELE
Riccardo Bosco, Boivin di Levico Terme (TN) - Premiate Trattorie Italiane
Un dolce mitteleuropeo, il cui nome significa “spirale, vortice” e allude all’usanza diffusa nel centro Europa di avvolgere un ripieno in un “vortice” di pasta e poi cuocerlo in acqua o al forno. Nello strudel l’involucro è una pasta croccante, di farina, acqua e burro che diventa la base di un ripieno di mele, mollica di pane grattugiato rosolata nel burro, uvetta ammollata, pinoli e cannella. Lo strudel è uno dei cavalli di battaglia di Boivin.

Ore 17.00 SALA PANINIAMO
HAI DETTO PANINO? Con Giovanni Rota
Un corso dedicato all’essenza del Panino.
Partendo dalle basi della costruzione di un panino, si esplorerà il mondo del pane da utilizzare per valorizzare gli ingredienti che ne sono racchiusi tra due fette. E per rispondere alla domanda cruciale “cosa ci mettiamo dentro?” approfondiremo il mondo dei panini della tradizione e quello dei nuovi accostamenti nati dalle tecniche del foodpairing.

Ore 18.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
COFFEE STORIES BY MOLESKINE CAFÉ: OLTRE L’ESPRESSO, I NUOVI MODI DI DEGUSTARE IL CAFFÈ
7Gr. Un team di esperti barista del Moleskine Cafe' accompagneranno il pubblico di Milano Golosa in un viaggio nell'universo del caffe’ - dalle origini alle diverse modalità’ di tostatura e di estrazione fino alle ultime tipologie di caffe’ dal mondo. Il tutto sarà’ accompagnato da workshop e degustazioni.

Ore 18.00 SALA DEI SAPORI
LA COLAZIONE PER I BAMBINI
Alberto Roffia, Alvin's Pasticceria Gioia, Milano per Molino Quaglia
Un biscotto in 3D fatto con le farine Petra 5 e Petra 9 e un pancake fatto con la farina Petra 6384 Panettone.

Ore 19.00 GELATO LIVE IFI
APERIGELATO! IL GELATO DALLE 19.00 AL BAR? SÌ, MA CON LO SPRITZ.
Maestro Gelatiere Antonio Morgese, Gelateria Rigoletto, Milano (Mi)
Gelato di piselli con grana croccante servito su crostini di pane.
Un Gelato Show Cooking a cura del Maestro Gelatiere Antonio Morgese, della storica gelateria milanese Rigoletto, che racconta abbinamenti, luoghi e orari inconsueti ma perfetti per la degustazione di gelato.

Ore 19.00 SALA WINEMI
APERITIVO NONINO GIANNOLA STYLE
Elisa Ellero
Per Amaro Nonino Quintessentia® successo mondiale, dall’Austria agli U.S.A. a Milano Golosa. Uno degli Amari più celebri al Mondo ottiene riconoscimenti sulla stampa estera e da esperti come Brad Thomas Parsons. Ottenuto dall’unione tra l’antica ricetta di Antonio Nonino e l’esperienza nell’Arte della Distillazione della famiglia Nonino. Di grande personalità, è un liquore elegante con straordinario sentore di erbe, nobilitato da ÙE® Acquavite d’Uva invecchiata in barriques

Domenica 15 ottobre

11.00 SALA WINEMI
IL PIONIERE DEI METODI CLASSICI EMILIANI
Anna Paola Giacobazzi, marketing manager dell'azienda Cantina della Volta presenta i suoi metodi classici applicati alle uve autoctone emiliane e interpretati dall’abilità spumantistica di Christian Bellei. Costo: €5,00

12.00 SALA DEI SAPORI
PANORAMA DI MONTAGNA
Aldo Bianchi - Responsabile dell'analisi sensoriale del Consorzio Parmigiano Reggiano
Il Parmigiano Reggiano è il più importante prodotto Dop ottenuto in montagna, con oltre 110 caseifici ubicati in quota e oltre 1.200 allevatori che, ogni giorno, contribuiscono a fortificare l’economia e a preservare l’unicità del territorio montano di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna. Degustazione guidata di 2 stagionature di Parmigiano Reggiano - Prodotto di Montagna.

12.00 SALA PANINIAMO
PANINI CREATIVI, VEGETARIANI E VEGANI: IL PANINO SI APRE A NUOVI MONDI Alessandro Frassica
Un corso per tutti coloro che non si accontentano del semplice panino con il formaggio. Da dove nasce l’idea di un panino? Come si possono creare nuove tipologie di panino? Quali sono le frontiere che si aprono per il mondo vegetariano e vegano rispetto al panino? Nel corso proveremo a rispondere a queste e altre mille domande e…ad assaggiare le risposte!

12.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
COFFEE STORIES BY MOLESKINE CAFÉ: OLTRE L’ESPRESSO, I NUOVI MODI DI DEGUSTARE IL CAFFÈ
7Gr.  Un team di esperti barista del Moleskine Cafe' accompagneranno il pubblico di Milano Golosa in un viaggio nell'universo del caffe’ - dalle origini alle diverse modalità’ di tostatura e di estrazione fino alle ultime tipologie di caffe’ dal mondo. Il tutto sarà’ accompagnato da workshop e degustazioni.

13.00 SALA WINEMI
VILLA BUCCI: LE MARCHE, IL VERDICCHIO E LE VIGNE VECCHIE
Ampelio Bucci, titolare dell'azienda
Un approfondimento su un vitigno fortemente identitario, il Verdicchio, che trova la sua massima espressione nei vini Villa Bucci. Costo: €5,00

13.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
UNO CHEF IN NOIR
David Marchiori, Osteria Plip di Mestre (VE), per Agugiaro & Figna Molini
Doppia interpretazione di Mora, la nuova farina integrale extravergine di Agugiaro&Figna, tra Black burger e Pasta Mora. Un esuberante chef predilige le tinte scure elaborando, in esclusiva per Milano Golosa, due pezzi forti scelti tra le proprie proposte.

14.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
PANCOTTO CON CIME DI RAPA E OLIVE DOLCI
Pietro Zito, Antichi Sapori di Andria (BT) - Premiate Trattorie Italiane
Una zuppa povera, antispreco e anti freddo: un inno alla semplicità in cui si può assaporare il gusto vero della materia prima. La fragranza del pane si combina con il minimalismo dell’acqua e dell’olio extravergine d’oliva. Antichi Sapori presenta il pancotto pugliese, arricchendolo con ingredienti del territorio e il saper fare del cuoco.

14.00 SALA PANINIAMO
MAREMMA CHEESE STEAK
Giuseppe Vesi, Pizza Gourmet - Napoli, Milano per Molino Quaglia
Cheesesteack di carne di bovino Maremmano e Grana Padano Dop 24 mesi di stagionatura, servito con crema di Papaccella Riccia Napoletana con sale dolce di Cervia e olio Evo Terre dei Monaci Dop del Cilento, in un panino morbido da impasto diretto e farina Petra 1 biologica.

14.30 SALA DEI SAPORI
ASSAPORA E RIFLETTI: PANE E BISCOTTI FLÔR DI LUNE; PROFUMI E SAPORI CHE ARRIVANO ALL'ANIMA.
Nicoletta Moras - ideatrice della filiera sostenibile "Coltiviamo il pane del futuro", Marco Giulio - panificatore friulano, capogruppo dei panettieri aderenti, per Molino Moras. La preparazione e l'assaggio di prodotti da forno realizzati con la farina FLÔR DI LUNE saranno il cuore dell'incontro, che si veste di emozioni, racconti e riflessioni narrate da Nicoletta Moras che nel 2013 ha voluto e amato il FLÔR DI LUNE ancor prima che fosse realtà.

15.00 GELATO LIVE IFI
AUTUNNO. IL GELATO LOCAL E DI STAGIONE.
Maestro Gelatiere Antonio Morgese, Gelateria Rigoletto, Milano (Mi)
Gelato al mascarpone variegato con salsa di cachi. Lo Show Cooking del Maestro Gelatiere Antonio Morgese della Gelateria Rigoletto racconta un gelato artigianale che abbina a un gusto tradizionale la tipicità delle stagioni e i frutti del territorio.

15.30 SALA WINEMI
LES CRETES: I VINI EROICI DELLA MONTAGNA VALDOSTANA
Costantino Charrère, titolare dell'azienda
Les Cretes presenta i suoi vini estremi, provenienti da vitigni che crescono in terre impervie, strappate alla montagna. Zone morfologicamente disagiate, in cui diventa fondamentale la tenacia e la passione del vignaiolo. Costo: €5,00

16.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
SAGN CA' M'DDIC: LASAGNETTA CON MOLLICA E PEPERONE CRUSCO
Mariangela Russo, La Locandiera di Bernalda (MT) - Premiate Trattorie Italiane
Una lasagnetta di acqua e farina con mollica fritta e polvere di peperone di Senise essiccato. Il piatto presentato da La Locandiera di Bernalda è il manifesto dell’essenzialità. Una specialità locale, arricchita da materie prime lucane che profuma di una cucina contadina, povera, gustosa ed efficace. Una cucina popolare del Sud, senza fumo e con molto arrosto.

17.00 SALA PANINIAMO
COME FAR SORRIDERE UN PANINO
Beatrice Prada
Un corso per tutti coloro che prima di addentare un Panino lo vogliono ritrarre in un’immagine social. Fazzoletti, posate della nonna, briciole: in questo corso ogni dettagli diventa protagonista per ritrarre nella maniera migliore il proprio Panino. Armatevi di smartphone e preparatevi a far sorridere ogni vostro piatto!

17.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
A MERENDA CON I DOLCI DI REGIONE LOMBARDIA
Teresio Busnelli di Arluno per Regione Lombardia
Incontro moderato da Davide Paolini in cui si racconterà la tradizione della pasticceria lombarda e la sua storia. A seguire degustazione di dolci lombardi.

17.30 SALA WINEMI
NON C’È RUM SENZA ZAFRA
Massimo Melis, Brand ambassador Rhum Zafra Italia
Una degustazione del padre di tutti i rum, nato vent’anni fa dalle sapienti mani di Mastro Ronero che ha saputo trasformare la canna da zucchero, raccolta unicamente a mano, in un distillato unico che vanta un invecchiamento in botti di Bourbon Americano. Costo: €5,00

18.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
MARUBINI ASCIUTTI CON RAGÙ DI VERDURE E FONDUTA DI PROVOLONE DOP
Federico Malinverno, Caffè La Crepa di Isola Dovarese (CR) - Premiate Trattorie Italiane
Non esiste Natale cremonese senza i marubini ai tre brodi. Pasta fresca dalla forma quadrata, ripiena di carne di manzo e salamella, dall’identità prettamente lombarda. Di casa in casa, ogni marubino trascina nel suo ripieno, oltre al salame cremonese, l'amore per la famiglia di chi lo prepara. Caffè La Crepa propone questo piatto della memoria in una versione rinnovata che valorizza i prodotti del territorio.

19.00 SALA WINEMI
CIOCCOLATO AMARO
Elisa Ellero
Incontri inaspettati: vieni a scoprire il nuovo Cioccolato Amaro! Amaro Nonino Quintessentia® in collaborazione con Lindt Excellence: uno straordinario ventaglio di sensazioni per vivere una magia sensoriale.

19.00 GELATO LIVE IFI
IL GELATO IN TRATTORIA
Franco Malinverno, Caffè La Crepa Isola Dovarese (CR)
Gelato alla Zucca con amaretti e mostarda di mele. Storica gelateria, ora tra le Premiate Trattorie Italiane, Caffè La Crepa di Isola Dovarese ha portato davvero il gelato in trattoria. A Milano Golosa preparerà in diretta un gelato che racconta una tipicità del suo territorio: un gusto liberamente tratto e ispirato alla zucca, ingrediente principale dei tortelli tipici cremonesi e della trattoria.

Lunedì 16 ottobre

10.00 SALA DEI SAPORI
IL BIANCO E LA ROSSA: LE DOP DI ROTONDA SI PRESENTANO
Enrico De Lorenzo - Agronomo, per Melanzana Rossa e Fiagioli Bianchi di Rotonda
Le origini della Melanzana Rossa DOP e del Fagiolo Bianco DOP nel Parco nazionale del Pollino. Cenni botanici e tecniche colturali. Caratteristiche dei prodotti. La trasformazione e la conservazione. L’uso in cucina tra tradizione e innovazione. Degustazione dei prodotti trasformati da aziende facenti parti dei Consorzi.

11.00 SALA DEI SAPORI
PIZZA E FOCACCIA AI CEREALI? RIDUTTIVO… LA NOSTRA È DELIZIOSA.
Nicoletta Moras – titolare del Molino Moras, Stefano Pantanali – responsabile ricerca e sviluppo nuovi prodotti, per Molino Moras. Scopri come realizzare prodotti gustosissimi, profumati ma soprattutto digeribili e ricchi di sali minerali, fibre e vitamine. I cinque cereali e i semi presenti renderanno diverso e originale il tuo impasto.

11.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
ZUPPA IMPERIALE IN DOPPIO BRODO REALE
Alberto Bettini, Da Amerigo 1934 di Savigno (BO) - Premiate Trattorie Italiane
Un piatto bolognese che ispira miseria e nobiltà: una zuppa povera, ma sostanziosa a base di semolino, uova, parmigiano reggiano e burro. Nell’interpretazione di Alberto Bettini la ricetta felsinea viene arricchita da un gustoso brodo reale, di carne che riporta con la memoria a una cucina aristocratica che strizza l’occhio alla Francia.

11.00 SALA PANINIAMO
OGNI PANINO HA UNA STORIA DA RACCONTARE
Alberto Capatti
Esiste la storia dell’arte, la storia del medioevo e, ovviamente, anche quella del Panino! Per scoprire l’origine di un piatto tanto semplice quanto costruito, si partirà dalle basi storiche per arrivare ai panini, ai tramezzini e ai burger contemporanei.

12.00 GELATO LIVE IFI
IL GELATO IN TRATTORIA
Alberto Bettini e Alessandra Zucchelli, Amerigo 1934 Savigno (Bo)
Gelato al Pan Spezièl Billi 1883. Baluardo sui colli bolognesi delle Premiate Trattorie Italiane, la storica trattoria Da Amerigo 1934 di Savigno trasforma in gelato l’antica ricetta del Pan Spezièl, dolce tipico della tradizione culinaria bolognese: una base d’uovo ricco e gusto speziato come dall’antica preparazione Billi del 1883.

12.00 SALA DEI SAPORI
RULIANO: BECAUSE TASTES ARE NOT ALL THE SAME!
Carlotta Montali illustrerà l’eccellenza dei prodotti Ruliano. Prosciutto Crudo Ruliano Perex Suctum e Ruliano Rudis Armus: prodotti artigianali frutto di un sapere antico che si tramanda da tre generazioni.

13.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
FUNGHI DI BOSCO GRATINATI, CON VERDURE DI CAMPO, RICOTTA FRESCA E CACIOCAVALLO AFFUMICATO
Giuseppe Carollo e Francesca Carollo, Hostaria Nangalarruni di Castelbuono (PA) - Premiate Trattorie Italiane
Un antipasto siciliano a base di funghi di bosco, verdure di campo e latticini che ci farà viaggiare nel meraviglioso Parco delle Madonie. L’Hostaria Nangalarruni è pronta a presentare al pubblico milanese le ricette e i prodotti di un territorio ancora poco esplorato, ricco di storia e di gusto.

13.00 SALA WINEMI
B&B BOLLICINE E BIODINAMICA
Ca’ Del Vent (Franciacorta) - Ca’ Dei Zago (Valdobbiadene) - Fausto Andi (Oltrepò)
Dibattito sull’interpretazione delle bollicine in biodinamica nei territori di Valdobbiadene, Franciacorta, Oltrepò Pavese. Per l’occasione saranno presenti tre cantine  simbolo di questi luoghi: Cà del Vent per la Franciacorta; Cà dei Zago per Valdobbiadene; Fausto Andi per Oltrepò Pavese.

14.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
PREMIAZIONE CONTEST “MIGLIORE GELATERIA D’ITALIA 2017” con Giuso
Il Gastronauta, in collaborazione con Giuso, per il quinto anno consecutivo, ha lanciato il contest sulla “Migliore Gelateria d’Italia 2017” secondo gli utenti del sito www.gastronauta.it. A Milano Golosa sarà premiata la vincitrice e le prime 10 gelaterie della classifica. Un premio speciale sarà consegnato alla Gelateria Polo Nord di Casalbordino. In occasione della premiazione “Migliore Gelateria d’Italia 2017” sarà realizzato in diretta Italico.

14.00 SALA DEI SAPORI
PANIERE D'ABRUZZO, CUSTODI DEL SAPORE
Adua Villa Racconto di prodotti, produttori e territorio.

14.30 SALA PANINIAMO
PANE + INGREDIENTI + PANE: IL DESIGN ESSENZIALE DEL PANINO
Paolo Barichella
Ogni cibo, per essere valorizzato, ha bisogno di un giusto studio del proprio design alle spalle. E il Panino non fa eccezione. Con un’esplorazione del mondo del food design, capiremo i segreti che si nascondono dietro ogni si nascondono dietro ogni singolo morso.

14.30 GELATO LIVE IFI
GELATO ITALICO SHOW COOKING
Maestri Gelatieri: Davide De Stefano, Guido Zandonà, Francesco Dioletta, in collaborazione con Pasquale Monteleone, Gaetano Vincenzi. Gusto Italico: ricotta di pecora abruzzese variegato con fichi di Cosenza Dop affogati nel Torcolato di Breganze Doc.

15.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
PREMIAZIONE CONTEST “MIGLIORE PIZZERIA D’ITALIA 2017” CON LE 5 STAGIONI DI AGUGIARO & FIGNA MOLINI
Il Gastronauta, in collaborazione con Le 5 Stagioni di Agugiaro & Figna Molini, per il sesto anno consecutivo, ha lanciato il contest sulla “Migliore Pizzeria d’Italia 2017” secondo gli utenti del sito www.gastronauta.it. A Milano Golosa sarà premiata la vincitrice e le prime 10 pizzerie della classifica.

16.00 AREA SHOW COOKING SAN BENEDETTO
GNOCCHETTI DI CASTAGNA AL PESTO DI MORTAIO, PRESCINSEUA E VERDURE
Simone Circella e Pierangela Ghidini, La Brinca di Ne (GE) - Premiate Trattorie Italiane
Con farina rustica di castagne, essiccate a fuoco lento e macinate a pietra, Sergio Circella della storica trattoria La Brinca realizza gli gnocchetti conditi con pesto al mortaio, come la più autentica tradizione genovese insegna, verdure e prescinseua, la cagliata acida Genovese che viene aggiunta al pesto per equilibrare il dolce delle castagne.

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

Lascia un commento