Log in

#Sfiora, per l’ultima volta, le mie dita protese verso di te

IL SEGRETO DI BLACK RABBIT HOLE

autore: Eve Chase
editore: Rizzoli
genere: narrativa
anno: 2017
lunghezza di stampa: 395 pagine
ISBN: 978-88-170-9218-0

728x90 set2

….. si ripeterà un altro giorno, così come questo giorno è una replica di quelli che sono venuti prima in altre vacanze.

Niente cambia molto. Il tempo ha una lentezza sciropposa. La battuta di famiglia è che un’ora a Black Rabbit dura il doppio di un’ora a Londra. L’altro fatto di Black Rabbit Hall è che quando sei qui è come se ci fossi da secoli, ma quando te ne vai è come se tutta la vacanza fosse durata un solo pomeriggio. Forse è per questo che nessuno bada al fatto che gli orologi son tutti sbagliati.

Non succede mai granché.

…..Il graffito è stato intagliato nella carne dell’albero con uno strumento affilato. Alcuni segni sono difficili da decifrare, i bordi confusi dalla crescita dell’albero, riempiti da fiocchi di licheni. Sono vecchi, impossibile dire quanto.

….. Strani simboli, croci, triangoli, onde … gli scarabocchi di una punta di lama sulla corteccia? Sì, certo, una lama, un coltellino. Oh, un coniglio! Un coniglio da fumetti con le orecchie lunghe e i dentoni buffi.

..… La cosa più notevole degli Alton intesi come banda – e sembrano davvero una banda, tutti vicini, le braccia gettate a caso sulle spalle altrui, dita maliziose che fanno le corna sopra le teste altrui – è il loro spirito, che brilla dallo sbiadire degli anni, segnati con una bella grafia in corsivo in fondo a ogni pagina. Non si può camuffare la felicità nei bambini, Lorna lo sa per esperienza. Quelli che ce l’hanno la possiedono fino in fondo. Brillano e splendono.

Immagina una mano, una mano che si staglia alta in cielo, una mano che cerca disperatamente il contatto con una piccola manina, la manina di suo figlio arrampicato su un albero mentre imperversa una tempesta.

Dita che si sfiorano per una frazione di secondo, un gesto immenso d’amore, iridescente, che libra nel cielo come una stella.

E come una stella cometa, il lettore, segue le vicende della famiglia mano a mano che la storia si dipana. Perché “Il segreto di Black Rabbit Hall” è uno di quei libri che affascina e incatena allo stesso tempo. Non si può smettere di leggere finché non si è arrivati all’ultima pagina.

Il libro racconta la storia di una famiglia, dei suoi segreti, e del mistero che avvolge la casa delle vacanze, la casa dell’infanzia felice.

La storia è narrata da due donne, Amber e Lorna, in due epoche distinte e separate ma che un “mistero” sarà l’artefice che le farà incontrare.

Insieme ad Amber e Toby, Barney e Kitty scorrazzeremo sulla costa della Cornovaglia, li dove le ore sembrano immobili, dove si ha l’impressione che il tempo non scorra, dove si ha la sensazione

di fare sempre le stesse cose, dove il tempo ha un sapore diverso che a Londra. E poi è il posto preferito dalla mamma.

La mamma che è il fulcro di tutto.

E poi … poi una tragedia e tutto cambia così repentinamente che non si ha nemmeno il tempo di abituarcisi. Perché certe cose una volta accadute hanno il potere di stravolgere tutto e non far tornare più le cose come prima.

Un libro carico di sentimenti che sa emozionare fino alle lacrime.

Una storia unica e inaspettata.

Un libro che si ama e si odia, ma che non si può fare a meno di leggere.

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

Lascia un commento