Log in

#Ecco è lei la Ritornata!

L'ARMINUTA

autore: Donatella di Pietrantonio
editore: Einaudi
genere: narrativa
anno: 2016
lunghezza di stampa: 163 pagine
ISBN: 978-88-062-3210-8

Nel tempo ho perso anche quell’idea confusa di normalità e oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza. È un vuoto persistente, che conosco ma non supero. Gira la testa a guardarci dentro. Un paesaggio desolato che di notte toglie il sonno e fabbrica incubi nel poco che lascia.

La sola madre che non ho mai perduto è quella delle mie paure. …..

….. Da lontano lei si preoccupava più di me che della sua malattia, non smettevo di crederci. Eppure in certe ore tristi mi sentivo dimenticata.

Cadevo dai suoi pensieri. Non c’era più ragione di esistere al mondo. Ripetevo piano la parola mamma cento volte, finché perdeva ogni senso ed era solo una ginnastica delle labbra. Restavo orfana di due madri viventi.

Ci sono abbandoni che non ci sfiorano, probabilmente perché non ne eravamo al corrente.

Ci sono abbandoni che ci accompagnano per il resto della nostra vita come se fossero la nostra ombra.

Ci sono persone che ti vogliono bene perché sono i tuoi fratelli o le tue sorelle e ci sono madri che non sono brave a dirti quanto è grande ed immenso il loro amore per te ma te lo fanno capire con un gesto o uno sguardo. Oppure con niente, lo devi capire da sola.

Quante volte, questa madre, ha pianto perché era stata costretta a darti via, ma per una sorta di pudore e di vergogna non lo saprai perché loro non te lo diranno mai.

A metà degli anni ’70 una madre “cede” la sua bambina ad una parente benestante senza figli, lei ne ha già tanti da crescere e un altro presto in arrivo e in casa sua c’è più miseria che roba da mangiare.

Undici anni dopo la bambina “ceduta” torna alla sua casa natia, torna dalla mamma che l’ha data via, senza che nessuno le abbia spiegato nulla. Non sarà facile adattarsi alla nuova vita e non sarà facile capire il perché del prima e del dopo.

Gli abitanti del paesello la chiameranno “l’Arminuta” – la ritornata.

Una storia dal sapore amaro e dolce allo stesso tempo.

Donatella Di Pietrantonio ha saputo raccontare in 163 pagine Una Storia; I Sentimenti; L’Amore e quanto più profondo possa diventare un legame a volte non di sangue.

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

Lascia un commento