Log in

#Music News: a Firenze l'unica data europea del tour degli Imagine Dragons

L’ultimo concerto degli Imagine Dragons in Italia al Milano Rocks nel settembre scorso ha segnato un vero e proprio record: è infatti quello che ha raccolto il maggior numero di spettatori paganti di tutta la carriera del gruppo di Las Vegas con oltre 60.000 persone.

Ed è per questo che la band hanno scelto l’Italia come unica tappa europea del loro tour. La band americana si esibirà, infatti, a Firenze il prossimo 2 giugno alla Visarno Arena (Parco delle Cascine) con un grande concerto.

I biglietti per la data saranno disponibili per l’acquisto in anteprima per gli iscritti a MyLiveNation a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 5 dicembre 2018. La messa in vendita generale partirà successivamente a partire dalle ore 11.00 di giovedì 6 dicembre su ticketmaster, ticketone e in tutti i punti vendita autorizzati.



Gli IMAGINE DRAGONS sono l’ottavo artista più ascoltato globalmente su Spotify, con oltre 40 milioni di ascoltatori al mese. 

E’ uscito lo scorso 9 novembre su etichetta Universal Music il quarto album degli Imagine Dragons, intitolato “ORIGINS”. La band, che ha conquistato certificazioni multi-Platino e vinto un Grammy Award, ha pubblicato come anticipazione del disco i singoli Natural (certificato Oro in Italia), Zero (colonna sonora del film Disney “Ralph Spacca Internet” e tra i brani più trasmessi dalle radio italiane) e Machine. “ORIGINS” arriva 16 mesi dopo l’’uscita del precedente “EVOLVE” ed è stato concepito come una sorta di album gemello, continuandone le sperimentazioni sonore.


 

“Si tratta di cercare nuovo terreno ma anche di apprezzare le tue origini”, ha affermato DAN REYNOLDS, il cantante della band che comprende anche il chitarrista WAYNE SERMON, il bassista BEN MCKEE e il batterista DANIEL PLATZMAN, “quando creiamo, lo facciamo senza vincoli, né regole. Per noi è emozionante fare musica sempre nuova e diversa”. 


BIGLIETTI DISPONIBILI SUI SEGUENTI CANALI:

    

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

Juri Signorini

Viaggiatore iperattivo, tenta di sempre di confondersi con la popolazione indigena.

Amante della lettura, legge un pò di tutto. Dai cupi autori russi, passando per i libertini francesi, attraverso i pessimisti tedeschi, per arrivare ai sofferenti per amore, inglesi. Tra gli scrittori moderni tra i preferiti spiccano Roddy Doyle, Nick Hornby e Francesco Muzzopappa.

Melomane vecchio stampo: è chiamato il fondamentalista del Loggione. Ama il dramma verdiano così come le atmosfere oniriche di Wagner.

L'opera preferita tuttavia è la Tosca, la quale si narra, ma non vi sono prove certe, lo abbia commosso fino alle lacrime..

Lascia un commento