Log in

Hanna Bernadette

Hanna Bernadette

Scandisco le mie giornate seguendo le rassegne tematiche e retrospettive dedicate ai protagonisti della settima arte della Fondazione Cineteca Italiana (al Museo Interattivo del Cinema di Milano soprattutto).

Sono nata e cresciuta a Milano, vivo con le mie sorelle e i miei genitori (emigrati dall'Egitto negli anni Ottanta): non ho mai smesso di interessarmi alle mie origini, appartengo in egual misura alla cultura araba e a quella occidentale, talvolta così simili, talvolta così distanti...

Le mie passioni sono i film e la scrittura, che ho coniugato iniziando a rilasciare delle recensioni online, fatto che, unito alla mia curiosità e a un rivelatore corso di giornalismo sportivo, mi ha portata a scegliere per il mio futuro la professione giornalistica: senza sosta, fuori o dentro Internet.

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#Il motore gira a vuoto: Alice e Paul alla fine di un ciclo

Lei è giovanissima, ha una laurea in Lettere e Filosofia, e ha vissuto in Europa. Un giorno si trasferisce a Lione, dove ottiene un posto di lavoro nel dipartimento di Futurologia del Comune della città, per ricoprire un incarico bizzarro: produrre idee per il sindaco.

  • Pubblicato in cinema

#Siamo gli stessi che eravamo e che saremo

Dolore, sofferenza, morte. Chiunque pensi alla vita singolare della grande pittrice messicana Frida Kahlo assocerebbe le sue opere a queste tre costanti dell'esistenza umana, in primo luogo perché fu una donna che patì infernali malesseri sin dall'infanzia.

  • Pubblicato in cinema
Sottoscrivi questo feed RSS