Log in
Filippo Marani Tassinari

Filippo Marani Tassinari

Studente di filosofia appassionato di letteratura, pittura, storia antica e scacchi, nonché consumatore compulsivo e onnivoro di musica (specialmente jazz). 
I suoi maggiori riferimenti culturali e artistici sono Frank Zappa, Tolkien, Dino Campana e Luciano di Samosata. 
Nulla gli piace quanto ciò che stupisce, stimola la mente e nutre l'immaginazione, e detesta solo ciò che scontato.
Spera di darvi un assaggio del suo mondo, proponendovi tutte le gemme nascoste, le stranezze e le meraviglie perdute che riuscirà a scovare per voi.
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#A conversation from Slowboat: come il Jazz ha conquistato i giapponesi

Tokyo. Due uomini sono seduti al bancone di un jazz bar. Fuori fa buio; in sottofondo, musica jazz calma e soffusa.

«Ci pensi che se avessimo vinto la guerra in questo momento al posto di questo buon jazz staremmo ascoltando musica tradizionale giapponese?»

L’altro ci pensa su un attimo.

«Meno male che abbiamo perso!»

Entrambi scoppiano a ridere.

  • Pubblicato in musica
Sottoscrivi questo feed RSS